RIS 2006 - Foto Massimo Bettiol

 

comunicato del 03.05.2007

 

 

OBIETTIVO 2010, UN TRAGUARDO PER LA VITA

“La sicurezza stradale è un’emergenza mondiale, afferma Franco Lucchesi, Presidente dell’ACI. Ogni anno, sulle strade del nostro pianeta, perdono la vita 1,2 milioni di persone e i feriti sono più di 50 milioni. Un bilancio inaccettabile, sia dal punto di vista morale, che economico. Sappiamo tutti che non si tratta di fatalità e che, al contrario, la maggior parte degli incidenti possono essere evitati. Dobbiamo intervenire subito, c’è bisogno di una politica globale e di forti investimenti in favore della sicurezza e della formazione delle persone o, nei prossimi anni, il problema subirà una crescita incontrollabile e raggiungerà costi sociali insostenibili. L’ACI, continua Lucchesi, intende dar vita ad una mobilitazione senza precedenti, impegnando tutte le energie e le risorse di cui dispone, attivando tutti i suoi soci, gli Automobile Club locali e provinciali e tutte le società collegate, per sensibilizzare e mobilitare Istituzioni, forze politiche, organizzazioni non governative, imprese, media, opinion maker e opinione pubblica, in una lotta senza quartiere all’incidentalità stradale. Per questo l’ACI ha indetto una raccolta di firme anche sul suo sito www.aci.it per sollecitare il Governo italiano e il G8 ad adottare politiche concrete volte ad incrementare gli investimenti per la sicurezza stradale in Italia e nel mondo”. La raccolta di firme si inserisce nell’ambito del progetto quadriennale “Obiettivo 2010, un traguardo per la vita”, lanciato dall’ACI ed al quale hanno già aderito imprese, associazioni di categoria, Istituzioni e gruppi di volontariato, che mette al centro una politica di investimenti sul fattore umano per la sicurezza stradale, nella prospettiva di un dimezzamento delle vittime della strada entro il 2010, in aderenza alle direttive dell’Unione Europea.
Avv. Franco Lucchesi
Presidente Automobile Club Italia

www.aci.it
<-- indietro

Tutti i diritti riservati ACI - ACISPORT

Legal Disclaimer / Credits