RIS 2006 - Foto Massimo Bettiol

 

comunicato n.20 del 11.07.2007

 

Presentazione Rapporto FIA “Italy Final Report”
La “pagella” del Rally d’Italia Sardegna 2007 e le Statistiche Generali

Aci Sport ed il Comitato Organizzatore del Rally d’Italia Sardegna hanno presentato oggi, Mercoledì 11 luglio 2007, nell’Aula Magna Robert F. Engle Aeroporto Olbia Costa Smeralda, la pagella della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) e le Statistiche Generali dell’edizione 2007 della gara iridata. La pagella è il frutto dell’indagine e delle verifiche sul campo compiuta dagli Osservatori della FIA durante il Rally Italia Sardegna 2007. Le Statistiche Generali derivano dall’analisi compiuta dall’organizzazione di RIS 2007 sulla base di più fonti istituzionali.

Voti di eccellenza in alcuni settori di assoluta importanza ed altri, sempre al di sopra dello standard, negli altri settori. La pagella della Federazione Internazionale dell’Automobile emette un verdetto definitivo sul Rally d’Italia Sardegna 2007 promuovendo la gara italiana e giudicandola una delle migliori del mondiale rally per una “classifica” guidata da Portogallo e a seguire Argentina, Italia, Svezia, Norvegia, Messico e Montecarlo. In attesa che vengano “depositate” anche le pagelle delle gare successive a quella italiana, e che quindi si abbia un quadro più completo, ecco in sintesi i metodi di valutazione e i voti dati alla gara.

Il sistema di valutazione studiato dalla FIA per tutte le gare del campionato del mondo prevede una votazione con punteggio da un massimo di 5 a un minimo di 1 in cinque settori di giudizio.

I settori sono: General, Media, Safety, Technical, TV e Radio.
I punteggi sono:
• 5 = eccellente;
• 4 = al di sopra dello standard;
• 3 = nello standard;
• 2 = al di sotto dello standard;
• 1 = inaccettabile.

La votazione ottenuta da RIS 2007 colloca la gara ai primissimi posti della classifica iridata con alcune eccellenze: grazie alla proficua collaborazione con la Questura di Sassari e la Polizia Stradale, RIS 2007 è in testa al campionato per quanto riguarda la sicurezza, settore di sostanziale importanza in una gara automobilistica. Alta anche la votazione ottenuta nei settori Media (accoglienza e servizi per i giornalisti), Technical (infrastrutture, servizi e assistenza dedicati alla parte tecnica delle vetture) e General (corrispondenza dell’operato dell’organizzazione ai parametri operativi della FIA) grazie alla produttiva collaborazione con Istituzioni e Privati: l’Ente Foreste della Sardegna, Provincia di Olbia Tempio, tutti i comuni coinvolti tra i quali Olbia, Tempio Pausania e Arzachena, l’Autorità Portuale Olbia Golfo Aranci, il CONI, Meridiana e Wokita, il Gruppo Colony e Moby. Buono e in netto miglioramento rispetto all’edizioni passate il settore TV e Radio.

Questi i voti ottenuti dal Rally d’Italia Sardegna 2007:
Safety (Sicurezza) eccellente
General, nello standard
Media, al di sopra dello standard
Technical al di sopra dello standard
TV e Radio nello standard

Le Statistiche relative agli arrivi turistici confermano inoltre il trend di crescita: secondo le interviste a campione con gli operatori alberghieri, i dati relativi al movimento dell’aeroporto Olbia Costa Smeralda e del Porto di Olbia sono giunte ad Olbia quasi 14.00 persone nel periodo 14 – 20 maggio 2007 generando 53.321 presenze con un incremento sul 2006 di 3,5%. In crescita anche il volume della spesa sul territorio da parte di spettatori e addetti ai lavori: da 9,9 milioni di euro (2006) a 10,2 milioni di euro.

Accreditate 193 testate per un ammontare di circa 350 rappresentanti media. Il sito ufficiale del Rally d’Italia Sardegna ha registrato 5.358.401 contatti solo nel mese di maggio 2007. Da giugno 2006 a maggio 2007 i contatti hanno sfiorato quota 10 milioni.

<-- indietro

Tutti i diritti riservati ACI - ACISPORT

Legal Disclaimer / Credits