RIS 2006 - Foto Massimo Bettiol

 

comunicato n.19 del 20.05.2007

 

DOPPIETTA FORD NEL RALLY D’ITALIA SARDEGNA
Al primo ed al secondo posto le due Ford Focus Rs Wrc di Marcus Gronholm e Mikko Hirvonen. Sebastian Loeb, uscito di strada con la sua Citroen C4, perde la testa della classifica iridata.

Olbia - Marcus Gronholm primo in gara e nella classifica iridata piloti. Mikko Hirvonen secondo a completare una doppietta pesantissima per la classifica iridata costruttori. Il BP – Ford World Rally Team esce dal Rally d’Italia Sardegna con un risultato clamoroso che cambia completamente il volto del Campionato Mondiale Rally. Una vittoria che in pochi al termine della tappa di ieri avrebbero creduto possibile.
Sebastien Loeb e la sua C4 erano infatti usciti dalla seconda tappa con oltre 30” di vantaggio, dando ampia dimostrazione della loro forza ed involandosi verso quella che poteva essere la quinta vittoria stagionale. Ma proprio nella speciale di apertura di oggi, quella di San Giovanni di quasi undici chilometri, in una veloce curva a destra, il francese della Citroen è andato largo, percorrendo almeno trenta metri fuori dalla sede stradale, in mezzo alle pietre. La ruota anteriore sinistra della C4 si è aperta ed il campione del mondo si è dovuto ritirare, dando via libera alle due Ford. Da quel momento in poi Gronholm si è limitato a controllare fino al traguardo.
“Sono molto contento – afferma il pilota della Ford – potevo vincere questa gara già nella scorsa stagione ed ora ci sono riuscito. Nell’ultime prove abbiamo corso con molta attenzione per evitare errori. Ora il campionato è più aperto, dobbiamo però incrementare il nostro vantaggio prima della gare su asfalto”.
Gronholm ed Hirvonen davanti nettamente a tutti, mentre per il terzo gradino del podio hanno oggi lottato aspramente Dani Sordo, Citroen C4 ed Henning Solberg, Ford Focus Wrc. Lo spagnolo ha controllato il ritorno dell’avversario andando così a cogliere la terza posizione assoluta. Henning Solberg ha preceduto nella generale il fratello Petter al volante di una Subaru Impreza Wrc 2007. Le vetture della Casa delle Pleiadi non hanno avuto molta fortuna in terra di Sardegna. Con poco grip e poca maneggevolezza, sia Solberg che Atkinson, finito 10° nella generale, hanno sempre recitato una parte da comprimari riuscendo solo in qualche caso a realizzare tempi di rilievo.
In sesta posizione ha terminato Tony Gardemeister, con una Mitsubishi Lancer Wrc. Un piazzamento ottimo per un pilota che ha a disposizione una vettura sicuramente meno evoluta rispetto a quelle dei suoi avversari. A chiudere gli equipaggi che hanno ottenuto punti si sono quindi classificati Manfres Stohl, Citroen Xsara Wrc, ed il giovane finlandese Juho Hanninen al volante di una Mitsubishi Lancer.
Per quanto riguarda il Fia Junior Rally Championship, palestra per i campioni del futuro, la terza tappa del rally non ha cambiato i valori espressi dalle tappe precedenti . L’Estone Uurmo Aava con la sua Suzuki Swift Super 1600, ha infatti preceduto il compagno di colori Andersson , mente il terzo posto è andato a Prokop –Tomanek con una Citroen C2 Super 1600. La vittoria delle due Suzuki non è mai stata in forse, come dimostra il pesante distacco rifilato agli avversari.
Primo di gruppo N e primo tra i piloti italiani si è piazzato il veneto Giovanni Manfrinato, Subaru Impreza Sti, che ha preceduto il giovane pilota romagnolo Simone Campedelli, Mitsubishi Lancer Evo IX.
Tra i piloti sardi il migliore è stato Giuseppe Dettori, al volante di una Mitsubishi Lancer Evo IX.

Classifica finale Rally d’Italia Sardegna
1. Gronholm – Rautiainen (Ford Focsu Rs Wrc) in 3h48’42”0; 2. Hirvonen – Lehtinen (Ford Focs Rs Wrc) a 29”2; 3. Sordo –Marti (Citroen C4) a 1’21”8; 4. H.Solebrg – Menkerud ( Ford Focus Wrc) a 1’36”6; 5. P.Solberg – Philip ( Subaru Impreza Wrc 07) a 2’34”2; 6. Gardemeister – Honkanen (Mitsubishi Lancer Wrc) a 5’02”1; 7. Stohl – Minor (Citroen XsaraWrc) a 5’28”6; 8. Hanninen- Markkula ( Mitsubishi Lancer Wrc) a 9’31”7.

Classifica Rally Italia Sardegna - Junior Rally Championship
1. Aava – Sikk (Suzuki Swift) in 4h15’03”9; 2. Andersson – Andersson (Suzuki Swift) a 1’09”4; 3. M.Prokop –Tomanek (Citroen C2) a 6’22”8

<-- indietro

Tutti i diritti riservati ACI - ACISPORT

Legal Disclaimer / Credits