RIS 2006 - Foto Massimo Bettiol

 

comunicato n.15 del 17.05.2007

 

SCATTA DOMANI IL RALLY D’ITALIA SARDEGNA
82 le vetture in gara

Sono 82 le vetture in gara nel Rally d’Italia Sardegna , settimo appuntamento del Campionato Mondiale Rally e terzo del FIA Junior Rally Championship. La gara, organizzata dall’Automobile Club d’Italia, ha avuto il suo primo appuntamento ufficiale con la partenza che si è svolta questa sera nella incomparabile cornice della Marina Vecchia di Porto Cervo, vivrà da domani le sue tre lunghe giornate di battaglia.
Si inizia quindi, e si inizia subito con una tappa in grado di disegnare in maniera pesante la classifica. La partenza sarà alle 08.30 dal parco assistenza di Olbia, Cala Saccaia, con i piloti che andranno verso il primo dei due giri sulle prove della giornata. La prima da affrontare sarà quella di Crastazza, la più lunga e temuta del rally con i suoi 31.13 chilometri. A seguire poi le speciali di Terranova, km 21.21, e di Monte Olia, km 20.36. E dopo il parco assistenza il secondo passaggio e il ritorno ad Olbia per la conclusione della prima tappa prevista intorno alle ore 18.00. Il tutto a completare un percorso totale di 392 chilometri di cui 145,40 cronometrati.
Oggi si è intanto svolto lo shake down , le prove per mettere a punto l’assetto delle vetture da gara. I tempi registrati hanno indicato che anche sulle strade dell’entroterra sardo saranno Citroen , Ford e Subaru, con i loro equipaggi a puntare alla vittoria . In particolare si sono messi in evidenza Dani Sordo, Citroen C4, Marcus Gronholm e Mikko Hirvonen, Ford Focus Wrc, Petter Solberg, Subaru Impreza Wrc 2007, e il Campione del Mondo Sebastien Loeb, Citroen C4.
Il tutto a confermare quelle che sono state le indicazioni dei precedenti appuntamenti del mondiale con Citroen, Ford e Subaru in lotta per la conquista della vittoria.
Queste le dichiarazioni di Sebastien Loeb, Petter Solberg e Marcus Gronholm
“ Le prove sono difficili, tecniche e scivolose – ha affermato Sebastien Loeb – con molti cambi di ritmo. Fra l’altro sono anche in gran parte differenti da quelle dell’anno scorso. Abbiamo dovuto riprendere le note, per tutti sarà una gara nuova e molto difficile. Alcune prove sono le stesse ma con opposto senso di marcia. Si è cercato di fare un buon lavoro sulla strada, al momento sembrano in buone condizioni”.
Dopo la sfortunata parentesi argentina Petter Solberg vuole avere un ruolo da protagonista in questa gara. “Mi piace questo rally – ha affermato il norvegese della Subaru - veramente. Penso di poter combattere per il massimo risultato. Ora le cose stanno andando per il verso giusto siamo felici di partecipare a questo rally. Credo ci siano ancora molte cose da sistemare nella vettura ma siamo pronti”
Molto deciso anche Marcus Gronholm “ Voglio battere Loeb in Sardegna – ha affermato il finlandese della Ford – riscattando la sfortuna dello scorso anno quando ero nettamente al comando e mi sono dovuto ritirare. Occorre trovare una tattica giusta”.

<-- indietro

Tutti i diritti riservati ACI - ACISPORT

Legal Disclaimer / Credits