RIS 2005 - Foto Massimo Bettiol

 
 
Comunicati stampa n.17 del 14.05.2006

versione stampabile -->


MONDIALE JUNIOR 2006   La carica delle Super 1600

Ci saranno tutti i migliori del Campionato Mondiale Junior tra i 18 equipaggi che prendono parte al Rally d’Italia Sardegna 2006. Un consistente numero che testimonia la grande salute di questa serie, nato con l’intento di essere la palestra dei futuri protagonisti delle squadre ufficiali dei team WRC. Un compito assolto finora più che bene, visto il gran numero di campioni sfornati dal campionato e oggi impegnati nella serie mondiale assoluta. Tra questi gente del calibro di Sébastien Loeb, divenuto due volte Campione del Mondo e quest’anno in lotta per il terzo, ma anche Daniel Sordo, campione in carica fra gli Junior, che sta dimostrando gara dopo gara il suo valore al volante della Xsara WRC.
Tornando al regolamento del JWRC, a partire da questa stagione il campionato non è più riservato unicamente alle Super1600, ma vi possono prendere parte anche le Gruppo N fino a 2000cc, le Gruppo A a 2 ruote motrici con cilindrata compresa tra 1400 e 1600cc, le kit-car omologate Fia fino a 1600cc. E’ inoltre possibile l’iscrizione al Campionato da parte di un team o di un’autorità sportiva nazionale che potrà cambiare pilota nel corso della stagione. Fino all’anno scorso era invece il pilota stesso a dover fare l’iscrizione e ad impegnarsi a partecipare a tutte le gare. Il calendario è composto da nove prove, sparse per tre continenti, ma i partecipanti al campionato ne scelgono sei nelle quali possono marcare punti. Ogni organizzatore nazionale ha poi la facoltà di schierare nella sua gara due equipaggi che prendono punti in campionato.
Per quanto riguarda i pneumatici, da quest’anno sono forniti in esclusiva dalla BF Goodrich, del gruppo Michelin. Nelle quattro gare della serie sinora disputate Andersson (Suzuki) si è aggiudicato la prima gara in Svezia, poi Prokop (Citroen) è stato il migliore al Catalunya, Tirabassi (Renault) ha vinto il Tour de Corse, ed infine Wilks (Suzuki) ha primeggiato in Argentina.
La classifica del campionato mondiale vede in testa gli svedesi Andersson (Suzuki Swift) e Sandell (Renault Clio) con 16 punti, davanti a Aava (Suzuki Swift) con 14, Beres (Suzuki Ignis) con 12, Tirabassi (Renault Clio) con 11, Wilks (Suzuki Swift) e Prokop (Citroen C2) con 10.

I PROTAGONISTI

Urmo Aava (Estonia) Suzuki Swift
Nato il 2 febbraio 1979
Dopo aver esordito al volante di una Lada Samara, ha disputato alcune gare con una Ford Focus WRC; è alla sua quarta stagione in Super 1600: nel 2003 ha concluso 5°; nel 2004 8°. Con la Ignis l’anno scorso è stato tra i protagonisti assoluti in Sardegna, con la Swift quest’anno ha mancato di un soffio il successo assoluto nel Rally di Spagna, dove è comunque arrivato secondo.

Per Gunnar Andersson (Svezia) Suzuki Swift
Nato il 9 marzo 1980
Nel 2003 ha vinto il Campionato Svedese Junior con una Renault Clio S1600; nello stesso anno ha disputato alcune prove europee del Mondiale sempre con la Clio, esperienza che gli è tornata utile per imporsi nel Mondiale Junior 2004 con la Suzuki Ignis, vincendo in Turchia, Finlandia e in Sardegna. Quest’anno ha vinto in Svezia la gara d’apertura del Mondiale Junior

Luca Betti (Italia) Renault Clio
Nato il 22 febbraio 1978
Esordisce nel 1998 nel Trofeo Fiat Seicento Sporting. L’anno successivo fa parte del Junior Team Fiat e disputa il Campionato Italiano con la Seicento Sporting. Nel 2002 corre nel Trofeo Fiat Punto Abarth e nel 2003 va vicino al successo nel Trofeo Fiat Stilo Abarth. Disputa il Rally d’Inghilterra con una Fiat Punto e si piazza 8° di categoria. Quest’anno ha concluso poco.

Bernard Casier (Belgio) Renault Clio
Nato il 6 settembre 1979
Si è laureato campione belga nel 2004, ma ha poca esperienza fuori dai confini. Quest’anno, all’esordio nel Mondiale Junior, ha ottenuto un ottimo secondo posto nel Rally di Spagna.

Conrad Rautenbach (Zimbawe) Renault Clio
Nato il 12 novembre 1984
E’ l’unico pilota extraeuropeo al via. Secondo assoluto nel Campionato Africano 2003, con la Toyota, l’anno successivo disputa il Mondiale Junior, nel quale paga l’inesperienza compiendo molti errori. Quest’anno sta capitalizzando e con la Renault Clio ha ottenuto un ottimo terzo posto in Corsica.

Brice Tirabassi (Francia) Citroën C2
Nato il 15 giugno 1977
Rientra nel Mondiale Junior, dopo l’esordio nel 2003. Ha vinto in Corsica la gara di casa con la C2 destinata a Daniel Sordo, che non corre più in Super 1600 ma con la Xsara WRC.

Pavel Valousek (Repubblica Ceca) Suzuki Swift
Nato il 19 aprile 1979
Ha iniziato a correre nel 1999 con una Honda Civic 1600, con la quale ha vinto il campionato nazionale di categoria l’anno successivo. Ha disputato anche alcuni rally mondiali con una Mitsubishi Gruppo N e qualche gara locale al volante di una Toyota Corolla WRC, ma il suo risultato migliore lo ottiene con la Suzuki Ignis, piazzandosi secondo assoluto nel Campionato Slovacco 2004. Quest’anno ha ottenuto il quarto posto in Svezia.

Julien Pressac (Francia) Citroën C2
Nato l’8 gennaio 1980
Ha iniziato a correre sui kart e partecipa al J-WRC per il primo anno. Appoggiato dalla Federazione Francese, ha concluso quarto in Corsica.

Michael Kosciuszko (Polonia) Suzuki Ignis
Nato il 20 aprile 1985
Detiene il titolo di campione polacco S1600 ed è giunto quarto assoluto nel massimo campionato. Finora ha corso in Svezia (8°) e in Spagna, cogliendo un buon quarto posto.

Martin Prokop (Repubblica Ceca) Citroën C2
Nato il 4 ottobre 1982
Una buona esperienza negli anni precedenti poi la decisione, nel 2005, di disputare il Campionato Mondiale Junior con la Suzuki. Quest’anno è passato alla Citroën e ha vinto a sorpresa il rally di Spagna.

Fatih Kara (Turchia) Renault Clio
Nato il 5 settembre 1980
È il campione turco S1600 ed è giunto terzo assoluto nel 2005 nel Campionato Bulgaro. Ha partecipato alle edizioni 2004 e 2005 del Rally di Turchia. E’ alla sua prima stagione nel campionato J-WRC e ha raccolto punti in Spagna e Corsica.

Filippo Alessandro Bordignon (Italia) Opel Astra Gruppo N
Nato il 4 luglio 1983
Campione in carica Gruppo A 2 ruote motrici con la Fiat Stilo. L’anno scorso ha disputato il Rally di Sardegna arrivando terzo di classe. Quest’anno ha scelto di prendere parte alla serie iridata con una vettura di Gruppo N per fare esperienza.

 

<-- indietro

 
   
 
  English Version
All right reserved ACI Sport S.p.a. 2006

Legal Disclaimer | Copyright | Credits